Nuovi Arrivi

STATUETTA TANAGRINA

Dettagli Prodotto

Periodo: 350-300 a.C.

Dimensioni: Altezza 19,1 cm, Lunghezza 7,5

Note:

Ricomposta da frammenti. Parte del braccio destro e dita della mano sinistra persi.

Prezzo: €950.00

Descrizione:

Magna Grecia, fine del IV - inizi del III secolo a.C. Statuetta in terracotta policroma raffigurante una delicata figura femminile riccamente abbigliata, ha il busto piegato verso destra, il peso insiste sulla gamba sinistra flessa che poggia su un basamento di colore blu, le braccia sono aperte e protese. Il volto, rivolto verso il basso, è allungato e caratterizzato dagli occhi piccoli, naso appuntito e bocca carnosa; i capelli crespi, tirati all'indietro in un’elaborata acconciatura a “melone”, sono marroni. Indossa un lungo chitone plissettato di colore rosa che ricade in morbide pieghe intorno alle gambe lasciando il torso e il ventre nudi, fuoriescono le punte delle scarpe di colore marrone. La superficie dell’intera statuetta presenta tracce di scialbatura e vividi colori resti dell’originaria policromia. Ex collezione privata tedesca. 

L’esemplare, eseguito con particolare dettaglio e abilità, rientra in una delle più eleganti espressioni della coroplastica ellenistica di queste statue cosiddette tanagrine. La produzione è nata in Attica nel IV secolo a.C. ed è nota soprattutto per gli esemplari ritrovati a Tanagra che hanno determinato la denominazione corrente. Le tanagrine (sono così chiamate per analogia anche statuette simili prodotte in altri centri antichi) sono caratterizzate dalla vivace policromia delle vesti bianche e azzurre e dal colore rosso cupo o dorato delle acconciature. Molto forte è l'influsso dei modelli prassitelici; il richiamo alla grande scultura è evidente nelle terrecotte che ripetono il motivo delle note statue di scuola prassitelica dette le Ercolanesi. Sono un prezioso documento del costume femminile, la testimonianza del gusto e della sensibilità del periodo ellenistico. Ogni figura è riprodotta con mirabile vivacità o fantasiosa varietà di atteggiamenti.
Comunicazione alla Soprintendenza Archeologica di Bologna Cod. 33/2020

richiedi informazioni
Ti invitiamo a leggere l'Informativa Privacy