Grecia e Magna Grecia

SKYPHOS DI GNATHIA

Dettagli Prodotto

Periodo: 350-300 a.C

Dimensioni: Altezza 9,6 cm, diametro 9,2 cm

Note:

Scheggiatura sul labbro altrimenti integro

Prezzo: €450.00

Descrizione:

Civiltà Apula, Italia Meridionale, seconda metà del IV secolo a.C. Piede troncoconico modanato, vasca troncoconica profonda rastremata verso il fondo, labbro tagliato, due anse a nastro circolari verticali impostate sotto l’orlo. Decorazione: su di un lato banda centrale con doppio tralcio di pampini, foglie e grappoli d’uva dipinti in bianco, due bande in paonazzo tra serie di linee in bianco, banda di punti, sul lato opposto banda in paonazzo tra due serie di punti.
Il cosiddetto stile di Gnathia – dalla città di Egnazia in Puglia, dove per la prima volta venne alla luce questa ceramica – nasce verso la metà del IV secolo a.C. e continua a lungo nel terzo. In questo stile la superficie del vaso è ricoperta di vernice nera sulla quale la decorazione è sovradipinta in rosso, bianco e giallo; le scene figurate sono relativamente rare, per la massima parte sono usate ghirlande d’edera, pampini di vite con grappoli d’uva, vari disegni geometrici. Questa tecnica è usata largamente in Italia Meridionale e in Sicilia e non è in alcun modo limitata alla Puglia come precedentemente si riteneva.
Comunicazione alla Soprintendenza Archeologica di Bologna. Cod. RPS 2/2018

richiedi informazioni

Inviando il modulo autorizzo il trattamento dei dati personali trasmessi (Privacy & Coockie Policy )