PIATTO DAUNO

380,00

DESCRIZIONE: Subgeometrico Dauno, IV secolo a.C. Piatto dauno con orlo svasato a profilo concavo e vasca poco profonda, orlo verniciato con banda in nero e filetti concentrici, decoro fitomorfo a palmette e foglie d’edera cuoriformi intorno all’orlo, anelli concentrici nel tondo centrale. Due fori circolari sul labbro. Diametro 24,2 cm. Frammento ricomposto
Provenienza: Collezione privata Bari.
Con il nome di ceramica dauna si intende indicare quel tipo di ceramica geometrica prodotta e diffusa in Puglia Settentrionale per circa quattro secoli, cioè dagli inizi del VII secolo alla fine del IV secolo. Essa è l’espressione peculiare delle libere popolazioni indigene, non ancora toccate e sopraffatte dalla cultura ellenica, ebbe la sua produzione iniziale nel Geometrico Protodaunio, sviluppatosi nell’Età del Ferro (IX-VIII secolo a.C.). L’intero IV secolo è interessato dallo sviluppo della ceramica subgeometrica daunia III, lavorata senza l’aiuto del tornio in una quantità di esemplari sempre più contenuta. Pur permanendo l’uso dei moduli geometrici, il repertorio ornamentale si modificò in senso naturalistico, con una maggiore predilezione per gli elementi vegetali. Le principali botteghe furono certamente a Ordona e Canosa, ma la più fiorente era ad Ascoli Satriano

Comunicazione alla Soprintendenza Archeologica di Bologna. Cod. 8/2022

Richiedi informazioni

Mutina Ars Antiqua

Via Segantini, 13
41124 Modena

Catalogo

© 2024 · Mutina Ars Antiqua · P.iva 02619680362 · site by madidus