ANFORA DA TRASPORTO

850,00

DESCRIZIONE: Civiltà Greca, V-III secolo a.C. Anfora da trasporto vinaria acroma, corpo ovoide con estremità inferiore appuntita, spalla arrotondata, ansa a nastro a cuspide impostata dal labbro alla spalla, breve e stretto collo cilindrico, labbro tagliato e arrotondato. Una porzione del collo restaurata, un’ansa mancante, scheggiature e incrostazioni marine.

Altezza 60 cm

Ex collezione privata tedesca

L’anfora è una forma di vaso greco, ma nel nostro caso è un contenitore biansato (i famosi manici si chiamano anse), usato nell’antichità per il trasporto marittimo di derrate alimentari. Il suo nome, Amphiphoreus o Amphoreus, si trova scritto sulle tavolette di argilla del periodo Miceneo, 1500 a.C. I popoli Cananei, conducibili alla regione costiera compresa fra la Palestina e la Siria, furono i primi a usare frequentemente questi recipienti per il trasporto marittimo di derrate alimentari. Gli Egizi, in contatto con i vicini Cananei, apprezzarono l’utilità di questi contenitori fin dal XIV sec. a.C. e la trasmisero ai Greci, i quali fin dal VII secolo a.C. in seguito con le loro colonie, li usarono su larga scala nei commerci marittimi. Gradatamente tutti i popoli che si affacciarono sul Mediterraneo adottarono questi recipienti.

Dichiarato alla Soprintendenza Archeologica di Bologna Cod. 101/2023

Greek Pottery Amphora
Greek, V-III century B.C. Terracotta wine amphora having pointed base, slender body with rounded shoulder and cylindrical neck and applied handle.

Richiedi informazioni

Mutina Ars Antiqua

Via Segantini, 13
41124 Modena

Catalogo

© 2024 · Mutina Ars Antiqua · P.iva 02619680362 · site by madidus