Arte Romana

INTAGLIO GNOSTICO

Dettagli Prodotto

Periodo: 100-200 d.C.

Dimensioni: Altezza 1,8 cm; Lunghezza 2,4 cm

Note: Integro

Prezzo: €300.00

Descrizione:

Greco-Romano, II-III secolo d.C. Raro e imponente intaglio in eliotropia di forma ovale troncoconica piana, intaglio nella faccia maggiore raffigurante il disco solare alato in alto, sotto di lui due sodati che indossano la corazza, una corta tunica e l’elmo, incrociano le lance sotto cui è posto uno scudo.
Lo Gnosticismo include un vasto insieme di dottrine relative a fasi immediatamente antecedenti al Cristianesimo. Tutte queste confessioni rivendicavano il fatto che la conoscenza trascendentale, o gnÏŒsis, rappresentasse la salvezza dal mondo fisico, ritenuto corrotto. Furono impiegati come loro simboli, emblemi del culto Egizio-Alessandrino e del credo Mitraico. Il primo era molto popolare nella Roma del II sec. d.C. Il secondo fu conosciuto a Roma dopo la conquista del Ponto nel 64 a.C. Le iscrizioni sulle pietre magiche sono generalmente in lettere greche e consistono in parole e formule magiche, a volte incomprensibili, che trovano riscontro sui papiri magici tardo antichi rinvenuti in Egitto. I principali centri di produzione furono l’Egitto, la Siria e l’Asia Minore: di qui le gemme magiche si diffusero in gran parte dell’Impero Romano.
Dichiarazione alla Soprintendenza Archeologica di Bologna Cod. RPS 120/2014

richiedi informazioni

Inviando il modulo autorizzo il trattamento dei dati personali trasmessi (Privacy & Coockie Policy )