Arte Romana

BICCHIERE IN VETRO

Dettagli Prodotto

Periodo: 0-200 d.C.

Dimensioni: Altezza 15 cm

Note:

Fratture, iridescenze e incrostazioni

Prezzo: €950.00

Descrizione:

Periodo Imperiale I-II secolo d.C. Bicchiere con corpo cilindrico, labbro estroflesso a profilo concavo con orlo tagliato e arrotondato, piede ad anello, fondo piatto, decorazione costituita da filamento ondulato in vetro blu applicato a caldo alle due estremità del corpo.
Oggetti in vetro sono stati ritrovati ovunque nell’Impero Romano sia in contesti funerari che domestici. Il vetro era impiegato principalmente per la produzione di vasi e bottiglie di uso demoestico, ma veniva anche impiegato nella produzione di tessere per mosaico e di finestre. La produzione vetraria romana si sviluppò dalle tecniche di tradizione ellenistica, inizialmente cocentrandosi nella produzione di vasi a stampo in vetro colorato, tuttavia, durante il I° secolo d.C. la lavorazione intraprese un rapida crescita tecnologica che vide l’introduzione del vetro soffiato e la prevalenza di vetri trasparenti o azzurrini. La produzione di vetro grezzo fu intrapresa in località geograficamente separate rispetto alla produzione dell’oggetto finito e, già alla fine del I° secolo D.C. vi erano produzioni su larga scala che resero il vetro una materiale disponibile non solo per i ceti più abbienti.
Comunicazione alla Soprintendenza Archeologica di Bologna Cod. 67/2016

richiedi informazioni

Inviando il modulo autorizzo il trattamento dei dati personali trasmessi (Privacy & Coockie Policy )